Tutti i testi e le foto sono proprietà del Movimento Sacerdotale Mariano. La riproduzione è vietata.

Movimento Sacerdotale Mariano

Movimento Mariano

L’8 maggio 1972 don Stefano Gobbi partecipa ad un pellegrinaggio a Fatima e, nella Cappellina  delle Apparizioni, si trova a pregare per alcuni Sacerdoti che, oltre a tradire personalmente la loro  vocazione, tentano di riunirsi in associazioni ribelli all’autorità della Chiesa.  Una forza interiore lo spinge ad avere fiducia nell’amore di Maria. La Madonna, servendosi di lui  come di un umile e povero strumento, raccoglierà tutti quei Sacerdoti che accetteranno l’invito a  consacrarsi al suo Cuore Immacolato, ad essere fortemente uniti al Papa ed alla Chiesa a Lui  unita, a portare i fedeli nel sicuro rifugio del suo Cuore materno.  Si sarebbe formata cosi una schiera potente, diffusa in tutte le parti del mondo e raccolta non con  mezzi umani di propaganda, ma con la forza soprannaturale che scaturisce dal silenzio, dalla  preghiera, dalla sofferenza, dalla fedeltà costante ai propri doveri.  Don Stefano chiese interiormente alla Madonna un piccolo segno di conferma che Ella, prima della  fine dello stesso mese, puntualmente gli diede a Nazareth, nel Santuario dell’Annunciazione.  L’origine del Movimento Sacerdotale Mariano risale a questa semplice ed interiore ispirazione che,  in Fatima, don Stefano ha avuto nella preghiera. 
Atti di consacrazione
Il Libro
News dal M.S.M.
altre info altre info altre info altre info altre info altre info Home Diffusione MSM Spiritualita Movimento Marinao Cenacoli Contatti Ai Sacerdoti figli prediletti della Madonna

contatori
Galleria Immagini Galleria Immagini Un aiuto per la Chiesa Un aiuto per la Chiesa
Ma che cosa si doveva poi fare in concreto?  Nell’ottobre dello stesso anno si tenta un timido avvio, con un incontro di preghiera e di amicizia fra tre Sacerdoti nella parrocchia di Gera Lario  (Como); si diede notizia di questo Movimento su qualche giornale e rivista cattolica.  Nel marzo 1973 i Sacerdoti iscritti erano una quarantina. Nel settembre dello stesso anno, a S. Vittorino presso Roma, si tenne il primo raduno  nazionale con la partecipazione di 25 sacerdoti, tra gli ottanta che ormai si erano iscritti.  Dal 1974 si iniziarono i primi Cenacoli di preghiera e di fraternità fra i Sacerdoti ed i fedeli; essi progressivamente si diffusero in Europa ed in  ogni parte del mondo.  Fino alla fine del 1995 don Stefano Gobbi ha visitato più volte i cinque continenti per presiedere i Cenacoli Regionali, facendo circa 900 voli di  aereo e numerosi viaggi in macchina e in treno ed ha fatto 2.210 Cenacoli, di cui 1.015 in Europa, 840 in America, 97 in Africa, 116 in Asia e 142  in Oceania.  Questo costituisce una prova di come il Movimento, in questi anni, si sia ovunque mirabilmente diffuso. 
Home